Laser Terapia Acne

Trattamento Acne con Laser Q-switch Nd: YAG RevLite SI

 

Cosa è l’acne?
L’acne è una delle affezioni dermatologiche più diffuse e frequenti; colpisce il 50% della popolazione fra 14 e 20 anni ed il 90% dei giovani adulti (anche oltre i 30 anni) ha manifestato acne transitorie. L’acne è un’infiammazione cronica delle ghiandole sebacee, che le cui cause sono integrate e non del tutto conosciute. Clinicamente si manifesta con la comparsa di un livello della cute (spesso untuosa) del volto di punti bianchi o neri (chiamati comedoni), pustole, noduli e talora anche di cisti. Si va da forme di acne lieve, prevalentemente comedonica, a forme gravi (nodulo-cistica) anche fortemente invalidanti da un punto di vista estetico. 

Quali sono le terapie tradizionali dell’acne?
Le metodiche fin qui impiegate per curare l’acne dalle creme antibiotiche a quelle contenenti retinoidi e alfa-idrossiacidi, dalle terapie sistemiche con tetracicline e macrolidi a quelle a base di vitamina A, fino alle cure ormonali hanno dato risultati alterni. Infatti spesso si ottengono effetti clinici parziali (creme) o temporanei (antibiotici sistemici) mentre i risultati migliori e più duraturi si possono raggiungere solo con le cure più invasive (vitamina A, pillola). Queste terapie a fronte di una dimostrata efficacia, sono però impegnative, richiedono lunghi tempi di esecuzione ed possono causare fastidiosi effetti collaterali. La terapia ideale dell’acne dovrebbe garantire efficacia, rapida regressione delle lesioni, facile e veloce esecuzione, sicurezza e assenza di dolore. La continua evoluzione culturale e tecnologica del Laser in medicina ha consentito di venire incontro a queste esigenze terapeutiche, grazie all’avvento di un una nuova metodica: il trattamento dell’acne con Laser non Ablativo. 

Cosa è il trattamento dell’acne con laser non ablativo RevLite SI ?
Il trattamento dei brufoli con laser non ablativo è una metodica recentissima e rivoluzionaria, che consente di avere risultati clinici eccellenti evitando l’uso di farmaci topici e sistemici. Il laser non ablativo emette un raggio ad alta energia e brevissima durata che è in grado di attraversare la cute senza ferirla. La luce laser così prodotta colpisce e danneggia in modo selettivo le ghiandole sebacee, ha un’azione antibatterica diretta sul Propionibacterium Acnes (un germe contenuto nei sebociti e che è uno dei principali responsabili dell’acne) e stimola la liberazione locale di sostanze antinfiammatorie. Tutto questo favorisce una graduale regressione dell’acne, senza ricorrere all’uso di farmaci locali o sistemici. Fra i vari laser non ablativi oggi disponibili, il laser Q-Switched Nd:Yag si sta rapidamente affermando come uno degli strumenti più efficaci e sicuri. 

Come mai il laser Q-Switched Nd: Yag RevLite SI ?
Il laser Q-Switched Nd: Yag RevLite SI emette un raggio di 1064 nm di lunghezza d’onda che per le sue cause caratteristiche tecniche è in grado di attraversare l’epidermide senza ferirla, così da provare in modo selettivo i sebociti, distruggere il Propionibacterium Acnes e stimolare il rilascio di mediatori antinfiammatori. Si genera così un processo terapeutico locale che porta alla progressiva risoluzione dell’acne, rendendo allo stesso tempo la pelle più liscia, tonica e luminosa. 

Come si svolge la seduta Laser?
Il trattamento inizia con un colloquio accurato tra dermatologo e paziente compilando una cartella clinica per evidenziare tutte le variabili che possono influenzare il risultato finale (sede e età dell’insorgenza delle lesioni, variante clinica, precedenti terapie, ecc.). Durante la seduta il raggio viene passato su tutta la zona interessata dai brufoli così da stimolare in modo uniforme la cute. Vengono creati due – tre passaggi del raggio laser fino a provocare la comparsa di un rossore più o meno evidente. Le particolari caratteristiche del raggio laser Nd: Yag e la sua sicurezza protetta da trattare in assoluta tranquillità anche la zona sensibile come il volto. 

Che cosa succede dopo il trattamento?
Subito dopo la seduta la cute si presenta arrossata ed è presente una sensazione di lieve bruciore (simile ad una scottatura solare); il tutto si risolve in 2-3 ore. Talora può confrontare piccoli gonfiori (tipo pinzatura di insetto) e / o lievi ematomi puntiformi di colore bluastro che regrediscono senza esiti nell’arco di 48 ore. Le persone possono tornare immediatamente alle normali attività lavorative senza alcun inconveniente o funzionale. E ‘possibile anche applicare un trucco subito dopo la seduta così da mascherare i lievi segni del trattamento appena avvenuto. La terapia post-operatoria è semplice e consiste nell’applicare una crema antifiammatoria per alcuni giorni ed una protezione solare per qualche mese. 

Il trattamento Laser è doloroso?
Nella maggior parte dei casi il trattamento è indolore o si avverte un fastidio minimo, paragonabile e un colpo di elastico sulla pelle. La presenza di un sistema di raffreddamento cutaneo rende comunque la terapia confortevole ma, se necessario, può essere applicata una crema anestetica che elimina ogni sensazione. 

Che risultati clinici si possono ottenere?
Il laser non ablativo RevLite SI Q-Switched Nd:Yag ha un’azione antinfiammatoria e antibatterica locale; questo porta ad una graduale e progressiva scomparsa dell’acne. Per ottenere questi risultati sono necessari più trattamenti, di media cinque distanziati fra loro di 4 settimane. Essendo una terapia che corregge in modo naturale le alterazioni biologiche che sono alla base dell’acne, i risultati clinici sono soggettivi e variano in base a : età del paziente, variante clinica, sede ed estensione delle lesioni, presenza di patologie ormonali, etc. In circa l’80% dei casi si hanno risultati clinici eccellenti, superiori a quelli ottenibili con le creme e di poco inferiori alla cure sistemiche. In particolare la terapia con laser non ablativo si dimostra efficace nel trattamento dell’acne di media gravità e nelle forme cliniche che compaiono dopo i 30 anni e che spesso non hanno una causa organica specifica. 

Sono necessari delle sedute di mantenimento?
E ‘evidente che i trattamenti, ambulatoriali e della durata di circa 20 minuti, pur avendo osservato antibatterica e antinfiammatoria locale, non possono arrestare e / o eliminare le cause genetiche che sono alla base dell’acne. Non si può perciò escludere, una distanza di tempo, una attenuazione dei risultati clinici ottenuti. L’estrema efficacia clinica, tollerabilità e sicurezza del Laser Revlite SI, consentono però di effettuare sedute periodiche di mantenimento senza alcun rischio di effetti collaterali. 

Chi ha detto che l’alta tecnologia deve costare molto?
Il costo varia in base alla sede ed estensione delle lesioni ma è comunque contenuto, tenendo conto della elevata qualità, efficacia e sicurezza della metodica.

</ P