NEWS

La Dieta Salvacuore

Una giusta alimentazione protegge la salute del cuore

Alcuni consigli per una dieta salutare.
Un buon modo per preservare la nostra salute nasce dalle giuste abitudini dietetiche e soprattutto dal mantenimento di un'ottimale equilibrio tra fabbisogno e spesa calorica. 
Circa un terzo della popolazione adulta ha un'alterata omeostasi glicemica e lipidica condizionata soprattutto dall'elevato contenuto calorico della dieta. Tutto ciò in aggiunta ad uno stile di vita sedentario ed al conseguente sovrappeso corporeo conduce ad un aumento dello stress ossidativo e dello stato infiammatorio delle arterie con il risultato di accellerare il processo arteosclerotico di cui inevitabilmente siamo vittime con l'invecchiamento.
Quindi il regolare esercizio fisico (camminare a passo svelto almento mezz'ora tutti i giorni) controlla e stabilizza la glicemia ed il livello dei trigliceridi nel sangue, riduce il grasso addominale (la pancetta del cinquantenne non è solo magazzino ma fabbrica di sostanze nocive per la salute!) ed allontana il rischio di comparsa del diabete e di malattie cardiovascolari.
Ovviamente anche una dieta senza eccesso di calorie e ad lato contenuto di fibre (frutta, verdura, ortaggi, cereali integrali e legumi) riduce in modo marcato il picco post-prandiale di zuccheri e grassi (che esercitano fin da subito il loro effetto nocivo attraverso un incremento dei radicali liberi e quindi dello stress ossidativo.
Dovremo previlegiare il consumo di carboidrati complessi (quali quelli contenuti nei legumi, patate e cereali che essendo digeriti più lentamente prevengono gli sbalzi eccessivi della glicemia) e di grassi benefici (come gli omega 3 e i grassi insaturi contenuti soprattutto nel pesce e nell'olio di oliva che favoriscono la diminuzione dei trigliceridi, innalzano il colesterolo "buono" e riducono quello "cattivo").
Un regolare consumo di legumi e carne bianca assicura allo stesso tempo un sufficiente apporto proteico (proteine magre) e anche l'aggiunta di moderate quantità di noci e mandorle protegge l'organismo dall'eccessico pizzo glicemico post-prandiale rallentando la digestione e preservando più a lungo la salute delle nostre arterie.
E' stato dimostrato che la dieta di tipo mediterraneo produce una significativa riduzione della pressione sanguigna e migliora l'equilibrio dei grassi e degli zuccheri. Anche un moderato consumo di bevade alcoliche (vino rosso) è associato ad un effetto cardioprotettivo essendo note le sue capacità antiossidanti. Ricordiamoci che pur avedno un effetto medicamentoso, come tutti i medicinali, il vino deve essere assunto in dose non eccessiva (massimo un bicchiere al dì) e solo quando non vi siano altre controindicazioni. 

Post recenti