NEWS

In profondità 6

L’accettazione di sé come strumento terapeutico

Un uomo che andava molto fiero del suo prato
All'inglese si trovò ad avere una grande quantità di soffioni.
Provò ogni metodo a lui noto per sbarazzarsene, ma continuavano a tormentarlo.

Alla fine scrisse al ministero dell'agricoltura.
Enumerò tutti i tentativi fatti
E concluse la sua lettera chiedendo: "Cosa faccio ora?".

A tempo debito giunse la risposta:
"Le consigliamo di imparare ad amarli".

Non ci aveva mai  pensato.
Decise così di amarli e ne scoprì la loro bellezza e unicità.
Finalmente ritrovò la pace.
Arrivò poi l'inverno ed i soffioni, al primo freddo, scomparvero
Spontaneamente, facendo tornare il prato all'antico splendore.


La strada della guarigione inizia quando si ha la forza di "amare" la propria malattia, pur cercando ogni strumento in grado di guarirla.

Post recenti